Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /home4/gisa/public_html/wp-content/plugins/wordpress-mobile-pack/frontend/sections/show-rel.php on line 37

UN GIORNO A NIZZA | TRAVEL

By Wednesday, April 19, 2017 2 Permalink 2

Come al solito, la parte più difficile è scegliere le foto. Ne scatto tantissime, troppe e poi soffro nell’avere spazio limitato per pubblicarle. Ogni mio viaggio, seppur breve, avrebbe bisogno di almeno 5 post!

Oggi vi parlo di una splendida giornata trascorsa a Nizza.

Si, Nizza è quel tipo di città ricca e a misura d’uomo che si può visitare in un giorno senza rinunciare a niente.

Oggi è impossibile pensare a Nizza senza ripetere nella propria testa: «Promenade des Anglaise», il lungomare cittadino oggetto dell’attentato del 14 luglio 2016. E in effetti l’aria che si respira lungo questa passeggiata è ancora carica di rabbia e tristezza, nonostante la bellezza del mare.

 

Lungomare Nizza

 

Il centro di Nizza è rappresentato da Place Masséna, una piazza dai colori caldi che negli anni diventa sempre più moderna. Adoro le geometrie e le simmetrie che si creano tra la pavimentazione, i palazzi e gli archi.

E’ impossibile non rimanere affascinati e incantati davanti al Miroir d’eau, una distesa d’acqua “calpestatile” con getti d’acqua dal basso che creano splendide scenografie ritmiche.

 

Miroir d'eau Nizza

Miroir d'eau Nizza

Miroir d'eau Nizza

 

Proseguendo ci si addentra nella Vieille Ville, la città vecchia. Qui la mia attenzione è catturata dalle stradine strette e multicolor, dall’aria familiare che si respira ad ogni passo e dalle piazze barocche che incontriamo alla fine di ogni viuzza.

 

Vieille Ville Nizza

 

In un modo inspiegabile e quasi magico, attratti dalle baguette che gli abitanti di Nizza portano sottobraccio, si percorre il Cours Saleya, una delle piazze più vivaci della città nonché sede del mercato dei fiori. Ma prima di arrivarci, botteghe locali di spezie, dolci tipici e ceste super colorate mi catturano e quando succede, niente e nessuno riesce a impedirmi di scattare. Come al solito vi mostro solo alcuni degli scatti più rappresentativi ma questa zona è davvero affascinante.

 

Cours Salera Nizza

Vieille Ville Nizza

 

Salendo per le viuzze della Vieille Ville si arriva ai piedi di una collina. E’ un luogo molto amato dai Nizzardi e dai turisti che salgono fino in cima per godere della splendida vista sulla città e sulla promenade. Si tratta della collina del Castello, anche se i resti del castello sono ben pochi. Qui, immersi in ampi spazi verdi, ci si può rilassare e godere del clima mite di Nizza e delle belle giornate. Ancora ben conservata è invece la cascata, ora solo decorativa ma un tempo alimentazione dei bacini principali di Nizza.

 

Collina del Castello Nizza

 

Ma godersi il mare, il panorama mozzafiato e le lunghe passeggiate sulla promenade non è tutto. Nizza custodisce due gioiellini architettonici che mi hanno letteralmente incantata.

La Basilica di Notre Dame di Nizza è la chiesa più grande della città. Costruita in stile neogotico e di un bianco abbagliante presenta un grande rosone al centro di tre portali d’accesso. Ai lati si ergono due colonne pittoresche alte 31 metri. Si tratta di un capolavoro dell’architettura di Nizza da non perdere, ispirata all’abbazia di Angers è davvero incantevole.

 

Notre Dame Nizza

Notre Dame Nizza

 

Infine, dopo un bel po’ di strada, abbiamo raggiunto anche la seconda chiesa che non volevo assolutamente perdermi a Nizza. Si tratta della Chiesa Russa Ortodossa di San Nicola, la più grande in Europa oltre i confini della Russia. Con le sue cinque cupole dei colori vivaci e il mix di diversi materiali quali ceramica, pietra e mattoni, la Chiesa di San Nicola si fonde alla perfezione con l’ambiente circostante. Ispirata alla Cattedrale di San Basilio di Mosca è un esempio di architettura russa d’eccellenza. Il verde tutt’intorno e il cielo azzurro di Nizza creano un background perfetto per mettere in risalto la bellezza di questa chiesa. Non credevo avrei visto niente di simile al di fuori della Russia e, mentre organizzo il mio viaggio a Mosca, mantengo vivo il ricordo di questa meraviglia impossibile da rendere con una foto.

 

Chiesa Russa Ortodossa San Nicola Nizza

Chiesa Russa Ortodossa San Nicola Nizza

 

Nonostante il velo di tristezza che ancora si respira in alcune zone della città, Nizza è una meta piacevole e tutta scoprire. E’ stato solo il primo viaggio del 2017 e non vedo l’ora di raccontarvi di tutte le altre mete.

E voi avete mai visto Nizza?

Lasciatemi i vostri commenti e parlatemi dei vostri viaggi.

Un abbraccio,

 

Jisa

 

 

2
2 Comments
  • Alessandra Mazzetta
    April 19, 2017

    Non sono mai stata a Nizza, ma hai trasmesso proprio l’idea di una piccola perla! Mi ha colpito molto il “contrasto” tra la bellezza del mare e il ricordo dell’attentato. Bellissima la chiesa russa!! Comunque mi piace molto l’idea di questi diari di viaggio!!

    • jisa
      April 19, 2017

      Grazie Ale, è un piacere ricevere un tuo commento! L’idea di pubblicare le foto dei miei viaggi ce l’ho già da un po’ e finalmente sto trovando il tempo e il modo per mettere tutto online. Ce ne saranno altri molto presto 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published.